Tortilla de patatas

IMG_9080

In Spagna la tortilla de patatas (piccola torta di patate) è uno dei piatti che viene mangiato a qualsiasi ora e in diversi modi e non troverete bar o ristorante che non le abbiano nel menù. E’ una specie di frittata molto alta che deve mantenere nel suo interno l’uovo non molto cotto (e questa è la caratteristica essenziale che deve avere per essere considerata una vera tortilla) e che può contenere diversi altri ingredienti come ad esempio la cipolla, il tonno, il formaggio ecc.  Come ho già scritto viene mangiata in diversi modi e a qualsiasi ora, si trova in forma di cubetti per accompagnare un aperitivo (come tapa singolare di tapas) oppure come secondo piatto, accompagnata dal buonissimo prosciutto iberico, nei panini condita con salse diverse e insieme al chorizo (un tipo di salame) o servita a tranci (pincho de tortilla). Insomma la tortilla va assolutamente assaggiata in Spagna perchè è uno dei sapori tradizionali e la troverete in mille varianti tutti gustosi. Anche il grande chef Ferran Adrià si è divertito a reinventarla e messa nei suoi menù per far conoscere uno dei sapori della sua terra.
Io mi sono divertita a farla con formaggio e piselli.

Facciamo la spesa:
500 gr. Piselli novelli
3 patate medie
100 gr. Parmigiano grattugiato
60 gr. farina
mezzo litro di latte
6 uova
una grossa noce di burro
un pezzettino di cipolla
noce moscata qb
sale qb

IMG_9077
Facciamola:
Pelate, lavate, asciugate e tagliate a quadrettini  le patate. Fatele lessare fino a metà cottura perchè finiranno di cuocere insieme ai piselli che nel frattempo avrete messo a cuocere in un tegame con il burro e un pezzetto di cipolla.
A parte sbattete le uova aiutandovi con una frusta aggiungendo pian piano la farina cercando di evitare che si formino grumi.
A questo composto aggiungete la noce moscata il parmigiano e il latte freddo.
IMG_9076
A questo punto potete unire i piselli e le patate alle uova e poi versate il tutto in una pirofila di circa 24 cm di diametro precedentemente imburrata.
Infornate a 180° per circa 40 minuti poi aumentate la temperatura fino a 200 per gli ultimi 10 minuti

IMG_9090

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...